Laconico o prolisso?

Ho studiato Boltzmann senza riuscire a capirlo. Egli non potrebbe comunque capire me, data la mia tendenza a scrivere in modo stringato, e le sue lungaggini erano e sono, per me, uno scoglio identico a quello che ostacola lui.

— James Clerk Maxwell in una lettera a Peter Tait
(citato in Enrico Bellone, I nomi del tempo. La seconda Rivoluzione scientifica e il mito della freccia temporale, Bollati Boringhieri, 19992, pag 197)